Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Deferite due persone per aver diffuso filmati hard di una donna residente nel territorio monopolitano

Intensa attività a largo raggio degli agenti del locale Commissariato della Polizia di Stato  

 

Una serie di operazioni anticrimine eseguite dagli agenti del Commissariato di Polizia di Monopoli. Tra le altre, da registrare il deferimento all’Autorità Giudiziaria di due persone (di cui non sono state rese note le generalità, né la provenienza) per truffa e per aver diffuso filmati hard di una donna residente nel territorio monopolitano. Individuato anche un ragazzo di 23 anni che alcuni mesi fa si era introdotto in una nota discoteca di Monopoli asportando numerosi liquori. Il riscontro delle numerose immagini acquisite e la comparazione con diversi fotogrammi hanno consentito di stabilire l’intrusione nel locale del giovane, anch’egli deferito. Deferimento pure per un cittadino della Costa d’Avorio residente ad Adelfia per aver utilizato un telefono rubato a Monopoli, per una persona per minacce, per un sorvegliato speciale che ha violato le prescrizioni imposte. Intanto si è appreso che si sono quasi completamente interrotti i furti di auto dopo gli arresti di tre cerignolani e la denuncia nei confronti di due bitontini avvenuti nei giorni scorsi. Fra i numerosi interventi effettuati si segnala che pochi giorni fa personale del settore Anticrimine congiuntamente ad un equipaggio delle volanti ha sventato un furto di un ingente quantitativo di cavi di rame. Infine, nelle ultime ore, dopo un breve inseguimento, una volante del Commissariato rintracciava e denuciava, per guida in stato di ebbrezza, un cittadino rumeno che, dopo un sinistro con una signora di Monopoli, era fuggito dal luogo dell’incidente senza fermarsi.