Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Due arresti e due denunce: poliziotti in azione per reprimere fenomeni di criminalità

Destinatari dei provvedimenti due monopolitani, un senegalese ed un catanese 

 

E’ di due arresti e due denunce il bilancio di alcune operazioni eseguite a Monopoli dagli agenti del locale Commissariato della Polizia di Stato. Le manette sono scattate per un 40enne, pregiudicato senegalese, già condannato per resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale, a carico del quale è stato emesso un ordine di cattura. L’uomo è stato rintracciato dai poliziotti in un cantiere e condotto in carcere a Bari. Il secondo arrestato, un monopolitano di 60 anni (le cui generalità non sono state rese note), è stato rintracciato dagli agenti per fargli scontare una pena definitiva di una condanna per possesso illegittimo di armi, l’uomo è adesso in regime di detenzione domiciliare per il periodo di 1 anno e 8 mesi. Inoltre gli agenti, dopo accurate indagini patrimoniali, hanno denunciato un pregiudicato catanese di 38enne, individuato come l’autore della frode informatica subita da un cittadino di Monopoli; per un’inserzione di vendita in rete di un telefonino, il truffatore era riuscito ad inviare una foto di un bonifico bancario artefatto traendo in inganno il venditore che ha spedito il bene in Sicilia. Una seconda indagine dei poliziotti ha consentito invece di individuare e denunciare un 41enne monopolitano, come l’autore di un pestaggio scaturito da una lite condominiale.