Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ricettazione e danneggiamento di auto: finiscono nei guai due giovani polignanesi, un terzo è fuggito

Operazione dei carabinieri nella notte a Polignano a Mare al termine di un inseguimento

 

Per ricettazione e danneggiamento i carabinieri della stazione di Polignano a Mare hanno arrestato due incensurati polignanesi e denunciato a piede libero un 43enne residente nella provincia barese, resosi irreperibile ma già noto per i suoi precedenti penali. E’ accaduto nelle campagne di Polignano e i tre erano intenti a smontare un’auto di grossa cilindrata, rubata giorni prima ad un medico di Noci. L’arrivo dei militari li ha messi in fuga e ne è nato un inseguimento, coronato dall’arresto dei due polignanesi. Il terzo è riuscito a dileguarsi a piedi per le campagne circostanti, ma le sue ricerche sono ancora in atto. I due, dichiarati in arresto con l’accusa di ricettazione e danneggiamento, su disposizione della competente autorità giudiziaria, sono finiti agli arresti domiciliari e nei prossimi giorni saranno processati per direttissima. L’autovettura è stata restituita al proprietario.