Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fallimento Bari Calcio: il commercialista monopolitano Vinella tra i sei indagati per bancarotta fraudolenta

La Procura della Repubblica ha notificato a tutti i componenti del Cda l’avviso di conclusioni delle indagini

 

C’è il commercialista monopolitano Francesco Vinella tra i sei componenti del consiglio d’amministrazione e amministratori pro-tempore dell’Associazione Sportiva Bari S.p.a., fallita il 10 marzo del 2014, ai quali i finanzieri del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Bari hanno notificato un avviso di conclusioni indagini con l’ipotesi di reato di bancarotta fraudolenta. Oltre a Vinella il provvedimento, emesso dalla Procura della Repubblica presso il tribunale di Bari, ha riguardato Claudio Garzelli, Salvatore Matarrese (classe 1962), Antonio Matarrese, Salvatore Matarrese (classe 1957) e Domenico De Bartolomeo. Secondo l’accusa, i sei avrebbero omesso l’adempimento delle obbligazioni tributarie pari a circa 55 milioni di euro e depauperato il patrimonio societario del Bari Calcio di ulteriori 12,5 milioni di euro. Il provvedimento è stato notificato oltre che ai 6 indagati  anche ai legali difensori di fiducia degli stessi.