Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quattro diversi casi di maltrattamenti in famiglia a Monopoli: un arresto (anche per violenza sessuale) e tre denunce

Le operazioni sono state eseguite dagli agenti del locale Commissariato della Polizia di Stato 

 

Quattro diversi casi di maltrattamenti in famiglia scoperti dagli agenti del Commissariato della Polizia di Stato di Monopoli.

 

Arresto. I poliziotti hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Tribunale di Bari, nei confronti di un 62enne (nella foto) con precedenti di polizia, marito violento che per decenni ha maltrattato sua moglie ed i suoi due figli, ormai maggiorenni. Già condannato per violenza sessuale in danno di minori, il 62enne è stato accusato dai suoi familiari che hanno trovato il coraggio di denunciare l’accaduto, stanchi di subire continue vessazioni. L’attività d’indagine, immediatamente avviata dagli investigatori della Polizia di Stato, ha consentito di far emergere un caso di maltrattamenti in famiglia, iniziati già negli anni ’80 con il matrimonio della coppia, caratterizzato da continue vessazioni, fisiche e psicologiche, minacce ed episodi di violenza sessuale nei confronti della moglie e dei due figli. Gli agenti hanno immediatamente adottato specifiche misure di protezione nei confronti delle vittime e, successivamente, hanno rintracciato ed arrestato l’uomo che attualmente è ristretto presso il carcere di Bari.

 

Le denunce. Altri tre i casi su cui i poliziotti del locale Commissariato di P. S. hanno fatto luce, denunciando tre persone per maltrattamenti in famiglia: un figlio tossicodipendente che aggredisce quotidianamente sua madre, un fidanzato violento, ed un convivente alcolizzato, aggressivo e minaccioso nei confronti della sua compagna.