Denunciato camionista trevigiano per vendita abusiva di vino

E’ stato sorpreso ad Alberobello dai finanzieri di Monopoli

Vendeva vino sfuso che prelevava con un tubo di gomma collegato ad otto cisterne sistemate sul suo automezzo. Il camionista, residente nella provincia di Treviso, è stato sorpreso dai finanzieri di Monopoli, insieme a personale del Corpo Forestale dello Stato, ad Alberobello mentre smerciava il vino in taniche fornite dagli stessi acquirenti. Una volta accertata la mancanza dei requisiti igienico-sanitari da parte di funzionari Asl, l’uomo è stato denunciato all’autorità giudiziaria. Le otto cisterne e i sei mila litri di vino sono stati sequestrati.