Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rapina e minacce all’ex compagna: arresti domiciliari ad un giovane cameriere monopolitano

E’ stata necessaria la denuncia della ragazza ai carabinieri per risalire all’autore 

 

E’ finito agli arresti domiciliari un 25enne cameriere monopolitano di cui sono state rese note le iniziali B.B., resosi autore di una rapina avvenuta poco dopo la mezzanotte del primo gennaio scorso ai danni della ex compagna, con la quale aveva da poco interrotto la relazione sentimentale. I due si sono incrociati per caso mentre erano a bordo delle rispettive auto. Il giovane cameriere, nel tentativo di ricomporre la relazione, ha costretto la ragazza (che era in compagnia di alcune amiche) a scendere dalla vettura e al diniego di lei, le strappava la borsa contenente portafogli, documenti di identità e denaro contante. Inoltre, nel corso dell’aggressione, afferrava il telefono cellullare della ragazza distruggendolo a terra e, minacciandola di morte, si allontanava subito dopo fra lo spavento degli amici della vittima che avevano assistito alla scena e che provvedevano ad accompagnarla in caserma per sporgere denuncia. Le immediate indagini permettevano di identificare il responsabile e di rinvenire, nel corso di una perquisizione domiciliare, tutto quello che aveva portato via. Oltre che di rapina il 25enne è accusato anche di minacce.