Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cassonetti di rifiuti abbandonati in campagna: deferito il responsabile dello scempio ambientale

L’operazione è stata eseguita dal Nucleo Operativo di Polizia Ambientale della Guardia Costiera di Bari

 

Da una denuncia sui social è partita l’operazione della Guardia Costiera appartenente al Nucleo Operativo di Polizia Ambientale di Bari che ha ispezionato l’agro di Monopoli e scovato una discarica a cielo aperto. In contrada Santo Stefano c’era un’ingente quantità di rifiuti speciali consistenti in rottami di cassonetti metallici (ed alcuni plastici) sporchi ed in parte contenenti ancora rifiuti, posti in abbandono in un terreno di proprietà privata. Gli accertamenti hanno permesso di identificare il proprietario del terreno, il proprietario dei rifiuti e chi, di fatto, ha materialmente trasportato gli stessi presso l’area che è stata i sottoposta a sequestro penale sia per il reato di deposito incontrollato di rifiuti speciali, sia per il reato di deturpamento di bellezze naturali in quanto l’area si trova nella cosiddetta Piana degli Ulivi Secolari. Il responsabile di tale scempio ambientale è stato deferito alla locale Autorità Giudiziaria.