Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Donna tenta il suicidio, poi minaccia poliziotti e pompieri con un coltello e alla fine scatta la denuncia

Il caso sarà esaminato in un incontro con l’equipe multidisciplinare creata dai Servizi Sociali del comune di Monopoli

 

Sarà oggetto di studio da parte di una equipe multidisciplinare, creata dal ‘Protocollo dei casi complessi’ siglato dal comune di Monopoli, un episodio avvenuto recentemente in città e che ha visto protagonista una donna che ha tentato di suicidarsi con un lungo coltello ma è stata salvata grazie all’intervento dei poliziotti del locale Commissariato. La donna, in evidente stato di alterazione, da un balcone aveva cominciato ad inveire contro i passanti. Notato l’arrivo della Volante, la signora è entrata in casa per poi uscire nuovamente con un grosso coltello tra le mani, intimando agli agenti di non avvicinarsi alla sua abitazione e minacciando, contestualmente, di volersi suicidare. I poliziotti hanno cercato di calmarla e, contestualmente, hanno richiesto l’intervento dei sanitari del 118 e dei vigili del fuoco. Questi ultimi hanno forzato la porta mentre i poliziotti l’hanno disarmata e bloccata. Successivamente, i sanitari del 118 l’hanno accompagnata presso il reparto di psichiatria dell’ospedale di Putignano. Il coltello è stato sottoposto a sequestro e la donna è stata deferita all’Autorità Giudiziaria. Ora, come riferito, del caso si discuterà con l’equipe multidisciplinare che è composta da un funzionario della polizia di Stato, assistenti sociali del comune, personale del SERT, personale del CSM (Centro di Salute Mentale) ed un rappresentante della polizia municipale.

 

Incendio auto. Un secondo intervento, inoltre, è stato effettuato unitamente ad un equipaggio della polizia municipale per l’incendio di una Peugeot 207 che non ha causato danni e feriti. L’incendio è probabilmente scaturito a seguito di cortocircuito dell’apparato elettrico del veicolo.