Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Da assuntore a spacciatore di droga: l’escalation di un giovane monopolitano ora denunciato

Gli agenti del Commissariato, in un’altra operazione, denunciano tre albanesi di ritorno da Firenze 

 

Negli ultimi giorni due operazioni degli agenti del Commissariato della Polizia di Stato di Monopoli.

 

Spaccio droga. Nella prima i poliziotti hanno fatto irruzione in un’abitazione di Monopoli all’interno della quale era stato allestito un centro per lo spaccio di droga. A gestirlo un giovane, segnalato in passato come assuntore di stupefacenti, che era in possesso di bustine già confezionate in dosi, per un totale di 35 grammi di marijuana e 2,2 grammi di cocaina.Con luiin casac’eraun altro giovane a cui era appena stata ceduta una dose di sostanza stupefacente, nonostante l’emergenza nazionale impedisca il movimento non giustificato sul territorio se non per comprovate esigenze. Allo spacciatore è stata sequestrata anche una cifra contante riferita al provento dell’attività delittuosa ed è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per detenzione della sostanza stupefacente finalizzata allo spaccio. Invece l’assuntore è stato segnalato alla Prefettura che potrà irrogare anche la sospensione della patente di guida. In ogni caso entrambi sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per l’inosservanza alle norme di contenimento.

 

Denuncia albanesi. Nella seconda operazione, avvenuta nella notte tra il 22 e 23 marzo, una pattuglia di agenti ha intercettato all’ingresso di Monopoli-Nord tre cittadini albanesi che si erano incautamente recati nella città di Firenze per il lutto di un loro parente contravvenendo alle disposizioni governative per il contenimento del virus. I tre sono stati denunciati e gli è stato imposto l’isolamento fiduciario senza avere contatto con i familiari.