Liti tra coniugi monopolitani separati per la gestione dei figli minori. Disattesi i provvedimenti del giudice: altre due denunce

Ad Alberobello e Castellana Grotte misure cautelari di divieto di avvicinamento per due ‘stalker’

 

A Monopoli continuano i litigi fra coniugi separati per la gestione dei figli minori. Gli agenti del locale Commissariato della Polizia di Stato sono intervenuti ancora una volta per sedare un litigio in due famiglie differenti denunciando all’Autorità Giudiziaria i rispettivi genitori di sesso maschile, accusati del reato di mancata esecuzione dolosa di provvedimenti del giudice.

 

Castellana e Alberobello. In altre due operazioni i poliziotti dello stesso Commissariato di Monopoli hanno eseguito due misure cautelari di divieto di avvicinamento nei confronti di due ‘stalker’ anche in questo caso di sesso maschile. Vittime due donne, residenti a Castellana Grotte e ad Alberobello, che venivano perseguitate con continue e pressanti telefonate, appostamenti e minacce.