Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dopo il fermo, scatta la denuncia per il 29enne del Mali che per mesi ha bivaccato in una grotta sovrastante la spiaggia di Copacabana

Il personale dei Servizi Sociali del Comune si sta occupando della sistemazione del maliano, con regolare permesso di soggiorno, in un alloggio

 

Dopo il fermo è arrivata la denuncia nei confronti di un 29enne del Mali che per mesi aveva occupato abusivamente una grotta nei pressi della spiaggia di ‘Copacabana’, a sud del litorale di Monopoli. Come già riferito in un precedente articolo pubblicato nella mattinata di mercoledì 17 giugno, quando si è svolta l’operazione degli agenti della Polizia di Stato e della Polizia Municipale (nella foto), il 29 enne maliano, regolare sul territorio nazionale in virtù di un permesso di soggiorno per ‘protezione sussidiaria’ rilasciato dall’Ufficio Immigrazione della Questura di Cagliari, ora è stato denunciato alla Procura della Repubblica per il reato di invasione di terreni. C’è da aggiungere, tuttavia, che l’intera vicenda viene seguita dal Servizio Sociale Professionale del Comune di Monopoli. L’assessore Ilaria Morga, in un comunicato reso noto già ieri, ha ribadito il suo impegno per la sistemazione alloggiativa del cittadino di colore in attesa degli ulteriori accertamenti che stanno svolgendo anche i militari della Capitaneria di Porto di Monopoli.