Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La mostra di Mirò al Castello Carlo V registra la presenza di 15 mila visitatori ad un mese dalla chiusura

La rassegna ha catturato l’interesse di studenti, gruppi organizzati, turisti stranieri e monopolitani   

 

La mostra dedicata a Joan Miró al Castello Carlo V di Monopoli ha già fatto registrare 15 mila visitatori quando manca poco meno di un mese alla chiusura che avverrà il 15 luglio. Le quattro serie in rassegna sono Parler Seul (1948-50), Ubu Roi (1966), Le Lézard aux Plumes d’Or (1971) e Les Pénalités de l'Enfer ou les Nouvelles-Hebrides (1974). Si tratta di capolavori realizzati tra il 1948 e il 1974 che raccontano il ‘sogno poetico’ di Miró, quella sua capacità di oggettivare le immagini della fantasia e di esprimerle attraverso un linguaggio assolutamente personale. Molte le attività e laboratori per le scolaresche e anche le visite per gruppi di adulti richieste fino ad oggi: hanno visitato Miró quasi 1000 studenti di ogni età, gruppi provenienti sia dalla Puglia che da fuori regione che si spostano con piacere a Monopoli appositamente per la mostra. Molti i turisti stranieri presenti in città e nei comuni limitrofi.