Due mesi di film per il Sudestival, la kermesse cinematografica che assegna il ‘Faro d’argento’ di Monopoli

La 21ma edizione comincia il 10 gennaio con due eventi fuori concorso e il ricordo di Impastato, vittima di mafia

 

Al via da venerdì 10 gennaio e fino al prossimo 13 marzo ‘Sudestival’, la rassegna cinematografica di Monopoli giunta alla 21ma edizione con in palio il Faro d’argento e vari altri premi. L’apertura del Sudestival, organizzato dall’Associazione Sguardi per la direzione artistica di Michele Suma e presentato a Bari (nella foto), è dedicata a due eventi fuori concorso: venerdì 10 gennaio, alle ore 21 al Teatro Auditorium Radar, con l’omaggio a Marco Tullio Giordana e ai a vent’anni dall’uscita de 'I cento passi', pluripremiato film incentrato sulla vita e la tragica fine di Peppino Impastato, ucciso dalla mafia, mentre nella serata di sabato 11 gennaio verrà proiettato il film ‘A Tor Bella Monaca non piove mai’ che vede il debutto alla regia dell’attore Marco Bocci. Sarà affidata all’attrice e produttrice cinematografica Maria Grazia Cucinotta, presidente della Giuria Cinema Nazionale del Sudestival, la cerimonia di chiusura del festival, in veste di madrina. La rassegna prevede nei dieci weekend fino a marzo opere prime e seconde, documentari, cortometraggi in concorso e poi masterclass e incontri dislocati nei diversi luoghi chiave della cultura e della storia cittadina: lo storico Cinema Vittoria, il nuovo Teatro Mariella, il rinato Teatro Auditorium Radar e la Sala Eventi della Biblioteca Rendella. Tra le novità di quest’anno la sezione dedicata ai più piccoli, Sudestival Kids, affidata alla direzione artistica di Marino Guarnieri, che proporrà una selezione delle più recenti e interessanti opere di animazione provenienti dal panorama internazionale. Ogni sabato, alle ore 9.00, presso il Cinema Vittoria.