Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Arriva la Festa di Primavera

Il 2 aprile la inaugura la band ‘The New Metamorfosi’

Leggi tutto...

Dirockato Winter: quarto appuntamento

Mercoledì 23 marzo a Monopoli

Leggi tutto...

‘Io sono con te’ ultimo film del concorso Sudestival

Ultima proiezione cinematografica dell’edizione invernale di Sudestival, il concorso ideato da Michele Suma. Il film in programma venerdì 11 marzo (con inizio alle ore 21) nel cinema Vignola di Polignano a Mare è ‘Io sono con te’. In sala ci sarà il regista Guido Chiesa, insieme all’attore Ahmed Hafiene e al montatore Luca Gasparini. A Monopoli, invece, presso il cinema Etoile si terrà, sempre nella stessa giornata ma a partire dalle 17,30, la proiezione della stessa pellicola.

I film vincitori di Sudestival

La rassegna si chiude con un bilancio positivo. C’è anche una edizione primaverile-estiva

Leggi tutto...

Alla Melvin Jones la rappresentazione teatrale ‘From Medea’

Sabato 12 marzo alle ore 20 presso il 3° Circolo Didattico Melvin Jones va in scena la rappresentazione teatrale ‘From Medea’. L’iniziativa è organizzata dall’associazione socio-culturale FAGI (cosa Fare e come Agire) ed è realizzata dalla Compagnia di Marienbad e vedrà la partecipazione di Lilly Abbruzzese, Isabella L’Abbate, Maria Grazia Lestingi e Anna Longano, con la regia di Pasquale D’Attoma Fanizzi. Maria Nebbia, docente del 3° Circolo Didattico e presidente dell’associazione FAGI, spiega: “E' il racconto della vita in un carcere psichiatrico di quattro donne ree del crimine più difficile da accettare: quello del figlicidio. Colpevoli o innocenti, la loro condizione è un atto d'accusa contro una società che crea mostri e li giudica con leggerezza. Lo spettacolo che andrà in scena diventa il tentativo di comprendere oltre ogni pregiudizio. ‘From Medea’ “From Medea” è stato originariamente scritto da Grazia Verasani, in uno stile crudo e diretto che ci ha conquistato; ne rappresentiamo una versione di nostro pugno, una riscrittura scenica più snella e adatta alla messinscena che ne abbiamo tratto.è stato originariamente scritto da Grazia Verasani, in uno stile crudo e diretto che ci ha conquistato; ne rappresentiamo una versione di nostro pugno, una scrittura scenica più snella e adatta alla messinscena che ne abbiamo tratto”. Nel corso della rappresentazione l’associazione FAGI organizzerà un servizio di babysitteraggio.