Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Bruno e Belisario: impossibile riformare la Costituzione in questa situazione politica

“La situazione politica attuale non permette una riforma, sia pure parziale, della Costituzione italiana”: sono stati concordi Donato Bruno (del Pdl e presidente della Commissione Affari Costituzionali della Camera) e Felice Belisario (presidente dei senatori dell’Italia dei Valori), intervenuti a Monopoli nel corso di un incontro-dibattito organizzato dal Centro studi-formazione politica ‘Il Cantiere dei Valori’. Tema dell’iniziativa: il cantiere della Carta, riformare e applicare la costituzione. A moderare gli interventi, il parlamentare monopolitano Pierfelice Zazzera. Bruno ha reso merito ai ‘padri costituenti’. “La Costituzione italiana – ha detto – è stata copiata da altre nazioni e dico che la prima parte di essa va bene così com’è. Secondo me va cambiata la seconda parte. Anzi è un obbligo per noi legislatori cambiarla ma la situazione politica attuale non lo permette. Pertanto, credo, che parlarne è tempo perso”. “Non c’è il clima di riformarla” gli ha fatto eco Belisario, che ha ricordato i vari tentativi fatti negli anni scorsi per adeguare la Carta ai tempi attuali. “E tutte le volte che ci abbiamo provato – ha sottolineato – abbiamo fatto solo danni”. Il dibattito è poi scivolato sui temi della giustizia e di Berlusconi. E qui i due parlamentari si sono divisi.