Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Civismo, impegno, squadra e diritti: le direttrici della discesa in campo di Barnaba nella lista ‘Senso Civico’ a sostegno del governatore uscente Emiliano

Nessuna polemica sulle divisioni all’interno del centrosinistra monopolitano che ha candidato alle regionali due donne

 

Civismo, impegno, squadra e diritti sono le direttrici che hanno indirizzato Angelo Barnaba a candidarsi alle elezioni regionali nella lista ‘Senso Civico’ a sostegno del governatore uscente Michele Emiliano. L’avvocato monopolitano lo ha spiegato nel suo Comitato aprendo la campagna elettorale insieme a Nuccio Contento, già candidato sindaco per il centrosinistra nel 2018 ed ora primo suo sostenitore al pari dei tre consiglieri comunali di ‘Spazio Civico’ Silvia Contento, Carlo Maria Maione e Francesco Tamborrino. Anzi è stato proprio l’ex candidato sindaco ad introdurre i lavori annunciando che il ‘progetto civico’ nato nel 2018 con la raccolta di 11 mila voti non si fermerà alle regionali di quest’anno con la candidatura di Barnaba ma sarà presente anche alle prossime amministrative di Monopoli. Un progetto che continua e che non è in contrapposizione con le altre forze di minoranza (Movimento 5 stelle compreso) presenti nell’attuale assemblea consiliare. In altre parole: porte aperte alle forze di centrosinistra. Tornando alle regionali: gli screzi tra Nuccio Contento e Michele Emiliano di due anni fa? Messi da parte perché “va battuta una destra becera e razzista” risponde deciso l’ex candidato sindaco che lascia la scena a Barnaba.  “Civismo, impegno, squadra e diritti – esordisce - sono quattro parole molto presenti nel mio percorso di vita”.  “L’impegno l’ho messo sempre – aggiunge - dal percorso scolastico a quello professionale e sportivo sia a livello locale che nazionale come consigliere nella Federazione di pallacanestro e il concetto di squadra è fondamentale per potenziare la forza dei singoli e far valere i propri diritti”. “Quello dei diritti – continua - è un tema difficile che portiamo nella campagna elettorale, anche se in questo periodo anche i cittadini fanno fatica a credere nei loro diritti ed a volte sono tentati per necessità a cercare la scorciatoia del favore, piuttosto che far valere i propri diritti”. Infine il civismo: “per me – sottolinea Barnaba - è il dovere che abbiamo per metterci a disposizione degli altri e di cercare di fare nel nostro piccolo qualcosa per la comunità e credo di averlo fatto nella mia vita sempre, sia da dirigente sportivo che da cittadino, cercando percorsi di cittadinanza attiva, nel volontariato e nelle associazioni”. Il tutto, riassume il candidato consigliere regionale, “per tutelare l’ambiente in cui viviamo”. Ambiente, agricoltura, sanità, sport e politiche giovanili: sono questi i settori dell’azione politica di Barnaba che non intende far polemica a proposito delle divisioni che si registrano nel centrosinistra monopolitano che ha candidato alle regionali due donne. “Io non sono l’alter ego di nessuno – dice – e ‘Senso Civico’ è una lista nata dall’impegno di sei consiglieri regionali, tra i quali c’è Alfonso Pisicchio che è assessore in questo momento all’urbanistica della Regione”. “Noi – puntualizza - non siamo emanazione di nessuno, siamo cittadini che stiamo facendo un percorso e le polemiche le lasciamo agli altri”.