Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Attività dei partiti/Manisporche contro la giunta per alcuni provvedimenti, Spazio Civico attacca il sindaco Annese, Forza Italia Giovani incontra Lacatena

Nelle note diramate alla stampa l’attenzione è principalmente rivolta alla situazione epidemiologica  

 

Manisporche. Il Movimento ‘Manisporche’, rappresentato in consiglio comunale da Angelo Papio, mette nel mirino la giunta comunale ritenendo ingiustificabile perseverare con alcune scelte a cui corrispondono spese considerevoli (video promozionale, eventi natalizi) in un momento di grande emergenza pandemica. Di qui la richiesta dell’annullamento in autotutela del bando per gli eventi natalizi 2020, in scadenza il 12 novembre, la definizione di una procedura più snella per i pochi elementi di reale utilità (ad esempio le luminarie) evitando che il peso di tale iniziativa ricada sulle associazioni di categoria, già piegate dalla crisi, nonché il reintegro delle somme sottratte ai fondi dell’emergenza. Per far fronte alla situazione sanitaria e socio-economica ‘Manisporche’ chiede “il riavvio del Centro Operativo Comunale (COC) e dell’eventuale fondo per i soggetti e le famiglie che dovessero trovarsi in situazione di disagio, il supporto per Caritas, Croce Rossa, realtà assistenziali e sindacati che in periodo di lockdown hanno svolto, e possono continuare a sviluppare un ruolo determinante nella gestione della crisi, il sostegno a tutte le piccole realtà associative sociali e culturali, che rischiano di essere travolte dalla seconda ondata e che, tutti i giorni durante l’anno, garantiscono funzioni vitali per la città, la definizione, con l’ASL, di una rete territoriale e sanitaria (USCA) funzionante ed efficace, le agevolazioni per le realtà economiche, non esclusivamente legate al settore food, l’implementazione della sezione dedicata sul sito del Comune di Monopoli con l’indicazione puntuale dei casi giornalieri, i servizi offerti per l’emergenza e i contatti attraverso i quali sia possibile offrirsi come volontari per sostenere attività specifiche”.

 

Spazio Civico. I consiglieri comunali Silvia Contento, Carlo Maione e Francesco Tamborrino sottolineano in una nota “l’inadeguatezza” del sindaco Angelo Annese e citano il caso dell’anziana monopolitana deceduta per Covid l’8 novembre scorso la cui salma era stata situata in un luogo indecente del cimitero cittadino. “L’intera città – scrivono i tre consiglieri - dovrebbe chiedere scusa alla famiglia, noi da parte nostra lo facciamo, per questo indecoroso trattamento che è il sintomo grave di uno sbando nella gestione dei servizi cimiteriali in particolare e, più in generale, dell’intera emergenza pandemica. L’indicazione di un deposito per l’ultimo commiato è suonato, giustamente, come l’ulteriore schiaffo ad una vicenda già delicata e allucinante di suo: per questo non è possibile pensare che il caso passi sotto silenzio, che non vi siano conseguenze per chi ha preso quella decisione, che tutto finisca in un siamo in emergenza, non si poteva far di più. Ed è proprio il sindaco che deve farsi carico di questi provvedimenti, non solo in quanto primo cittadino ma, soprattutto, perché la nota mancanza di un assessore ai Servizi Sociali ha riportato la delega nelle sue mani. Sarebbero necessarie scuse formali e provvedimenti seri, a carico di chi gestisce in maniera così superficiale i servizi cimiteriali e di chi dovrebbe controllare e, parrebbe, non lo fa adeguatamente”.

 

Forza Italia Giovani. Vito Rotondo e Carlo Carparelli, delegati dal Gruppo di Forza Italia Giovani di Monopoli, hanno tenuto un incontro in videoconferenza con il neo consigliere regionale Stefano Lacatena. L’attenzione è stata rivolta alla situazione epidemiologica per il Covid 19 con il raggiungimento del primo obiettivo: l’imminente apertura della postazione ‘drive in’ per effettuare i tamponi antigenici e, successivamente, quelli molecolari con l’ausilio della Protezione Civile locale.  Lacatena ha sottolineato che “in questo momento così difficile l'unica strada da percorrere è stringerci attorno alla giunta regionale per collaborare costruttivamente per uscire da questa situazione d'emergenza”