Via libera del consiglio comunale al Documento Unico di Programmazione 2021-2023

L’assemblea approva anche l’assestamento di bilancio e torna a riunirsi il 26 novembre per la ratifica di due delibere di giunta

 

Poco meno di otto ore per approvare con i soli voti della maggioranza i due provvedimenti finanziari dei sei argomenti posti all’ordine del giorno del consiglio comunale di Monopoli, riunitosi in video-conferenza nel pomeriggio di martedì 24 novembre. Il Documento Unico di Programmazione 2021-2023 è stato approvato dai 13 consiglieri di centrodestra, voto contrario di Silvia Contento, Carlo Maione, Angelo Papio, Claudio Licci, Francesco Tamborrino e Giulia Cazzorla e astensione dei tre consiglieri del Gruppo Misto Giuseppe Campanelli, Franco Leggiero e Antonio Rotondo (erano assenti Giovanni Martellotta, Cecilia Matera e Feliciano Indiveri) mentre l’assestamento di bilancio 2020-2022 è passato con 13 voti, 5 contrari e 4 astenuti. Sull’assestamento di bilancio era stato presentato dal consigliere di Forza Italia Francesco Alba un emendamento che è passato all’unanimità. Il consiglio comunale tornerà a riunirsi giovedì pomeriggio 26 novembre per esaminare le due ratifiche su altrettante delibere di giunta relative alla tensostruttura di via Pesce e al contributo ministeriale di 230 mila euro per interventi di adeguamento delle aule scolastiche alle disposizioni governative in materia di emergenza sanitaria da Covid-19. I due argomenti erano all’ordine del giorno dell’assemblea ma si è deciso di rinviarli al 26 novembre dopo non poche polemiche, sollevate dalla portavoce del Movimento 5 stelle, Cazzorla. Rinviato a data da destinarsi il nuovo Regolamento della Polizia Locale, come avevamo anticipato.