Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nuova normativa in materia di ‘Via’: unanimità del consiglio regionale, che vota le modifiche proposte da Lacatena

Il capogruppo di Fi: è il risultato di un bel lavoro di squadra, senza distinzione di colore politico

 

Il consiglio regionale svoltosi nella giornata di martedì 11 maggio ha approvato all’unanimità il disegno di legge che contiene modifiche e integrazioni alla legge regionale in materia di valutazione d’impatto ambientale adeguandolo al decreto legislativo nazionale. Soddisfazione è stata espressa dal capogruppo regionale di Forza Italia, il monopolitano Stefano Lacatena che aveva proposto delle modifiche al ddl, relativamente all’estensione della non assoggettabilità a VIA per gli interventi di messa in sicurezza, di protezione delle superfici esposte ed i ripascimenti localizzati di spiagge, gli interventi di manutenzione e adeguamento di strade esistenti e gli interventi riguardanti i canali deviatori che non abbiano un regime idraulico permanente, così come altre opere di mitigazione del rischio idraulico. In più, è stato stabilito che i componenti del Comitato rimangono in carica per due anni e l’eventuale proroga potrà essere concessa in base alla normativa in materia. “Quando l’interesse pubblico è prevalente – ha commentato Lacatena - non si può far arenare un intervento sullo scoglio della burocrazia ed è per questo che ringrazio i colleghi consiglieri per aver non solo condiviso e approvato, ma anche migliorato i miei emendamenti alla legge sulla Valutazione di Impatto Ambientale e l’abbiamo fatto seguendo un binario preciso: quello della semplificazione e, quindi, sottrazione a Via per gli interventi di messa in sicurezza del territorio, di protezione delle superfici esposte e ripascimenti localizzati di spiagge. Ancora: niente Via per i lavori di adeguamento delle strade esistenti e per le opere per la mitigazione del rischio idraulico.  
Da oggi, tutti questi progetti non saranno assoggettati a Via, il che significa accelerare gli iter per la realizzazione di interventi urgenti e di grande rilevanza per la tutela del territorio. E’ stato un gran bel lavoro di squadra, senza distinzione di colore politico, ma con il comune intento di costruire un progetto di valore per la comunità”.