Zaccaria: il polivalente sportivo è per il settore giovanile

Stoccate a Martiradonna e Palmisano. La proposta del consigliere Fip Barnaba

Mimmo Zaccaria, ora confluito in Fli dopo le dimissioni (un anno fa) dalla carica di assessore allo sport, è tornato a parlare del finanziamento di 509 mila euro ottenuto dal comune di Monopoli per la realizzazione di un campo polivalente coperto nell’area sportiva di Copacabana (dove, appunto, ha convocato la conferenza stampa, svoltasi in parte all’aperto e in parte nella palestra Adriatica). Nel rivendicare il merito dell’iniziativa (per la quale si dimise a causa delle resistenze iniziali del dirigente comunale Colacicco e dell’assessore Pasqualone), Zaccaria ha voluto specificare che la struttura dovrà essere utilizzata solo per attività sportive di base (le giovanili) perché il progetto ‘Io gioco legale’ del Ministero dell’Interno, cofinanziato dall’Unione Europea, era indirizzato proprio in tal senso. Escluso, quindi, l’utilizzo per gare ufficiali di qualsiasi campionato. Da non confondere, perciò, con la tensostruttura che potrebbe sorgere con qualche Pue. Zaccaria, nelle vesti di ‘assessore ombra’ dell’attuale governo cittadino, ha auspicato un iter snello per giungere alla realizzazione (addirittura entro quest’anno, pena la perdita del finanziamento) del polivalente sportivo. E da ‘assessore ombra’ l’esponente di Fli non ha mancato di bacchettare sia l’attuale assessore allo sport Martiradonna che il suo ‘padrino’ Palmisano, incapaci, a suo dire, di intercettare alcuni finanziamenti banditi dalla Provincia di Bari. Infine, Zaccaria ha ammonito tutti (stampa compresa) a tenere alta la guardia anche sul bilancio di previsione 2012: il timore è che i 2 milioni e mezzo relativi al completamento del palazzetto di via Procaccia possano prendere altre direzioni. E qui è venuta la proposta di Angelo Barnaba, dirigente dell’Action Now e consigliere Fip: meglio utilizzare quei soldi per la costruzione ex novo della tensostruttura.