Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Pd ‘unito’ ribadisce il pieno appoggio a Contento dopo il fallimento del ‘progetto di larghe intese’

Il capogruppo consiliare Suma svela il contenuto della riunione del 26 febbraio scorso con Romani e Pasqualone 

 

Il Partito Democratico di Monopoli è tornato unito ed ha ribadito l’appoggio pieno ed incondizionato al candidato sindaco del centrosinistra Nuccio Contento mentre la ‘corrente’ del segretario Feliciano Indiveri e del capogruppo consiliare Michele Suma ha ammesso di aver lavorato per formare una compagine quasi da ‘larghe intese’ con parte del centrodestra, Romani compreso (questa è la novità), con l’obiettivo di svolgere le primarie per la scelta del candidato sindaco. Un tentativo, quest’ultimo, naufragato dopo che il centrodestra si è ricompattato intorno alla candidatura dell’esponente dell’Area Popolare-Udc Angelo Annese. Pieno appoggio a Contento e fallimento dell’inedita alleanza hanno caratterizzato la conferenza stampa che Indiveri e Suma (insieme al vice segretario del Pd Dario Danese, le cui dimissioni sono state respinte rientrando a pieno titolo nell’incarico) hanno tenuto nella serata di martedì 27 marzo. Il pieno appoggio a Contento era stato annunciato giorni fa ed è stato sancito dal Direttivo del Pd di lunedì sera 26 marzo (c’erano alcuni assenti). La vera novità venuta fuori dalla conferenza stampa è rappresentata dal tentativo fatto da Indiveri e Suma di comporre un ‘progetto politico’ che includesse parte del centrodestra monopolitano, Romani compreso. Lo ha ammesso lo stesso Suma rispondendo ad una circostanza scoperta proprio da chi vi scrive: l’incontro del 26 febbraio scorso nella stanza del sindaco alla presenza del segretario dell’Udc-Area Popolare, Alberto Pasqualone e dello stesso Suma. “In quella riunione – ha detto il capogruppo del Pd – abbiamo parlato di primarie” escludendo di aver discusso di eventuali accordi per le imminenti elezioni di Senato e Camera. Insomma, il progetto era ben avviato e poi è naufragato. Parentesi chiusa in tutti i sensi ed ora si va avanti nel pieno appoggio a Contento con la formazione di una lista che, ha affermato Indiveri,  “porterà il simbolo del Pd e sarà forte e competitiva”.