Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Lista Civica ‘Revolution Monopoli’ nasce come antagonista del Movimento 5 Stelle

Il candidato sindaco è il giovanissimo Secundo che presto presenterà il programma e lo staff

 

Come noi di Monopoli Libera avevamo anticipato la diaspora dei gruppi monopolitani d’ispirazione ‘grillina’ ha prodotto la creazione di una Lista Civica che parteciperà alle prossime elezioni comunali del 10 giugno: si chiamerà ‘Revolution Monopoli’ ed il candidato sindaco sarà il giovanissimo Francesco Secundo. Si tratta di una lista che comprende nominativi dei due gruppi ‘Comitato Revolution’ e ‘Amici di Beppe Grillo’ che da tempo collaborano nelle iniziative. I candidati consiglieri saranno resi noti entro il prossimo 10 maggio insieme al programma ed alla squadra di assessori che affiancheranno Secundo in caso di elezione. Tranne qualche defezione, i candidati consiglieri sono gli stessi votati dall’Assemblea Costituente. Le defezioni, è stato spiegato in conferenza stampa, sono giunte perché “alcuni hanno mollato non sentendosi pronti ad andare contro una lista del M5S anche se non si identificano con molti candidati della stessa”. Il riferimento è all’Associazione Monopoli 5 stelle che proprio sabato scorso 28 aprile ha ricevuto la certificazione dallo staff nazionale a partecipare alle amministrative con una Lista recante il simbolo del M5S, con candidato sindaco Bartolo Allegrini. Già i rapporti tra i due gruppi (da una parte) e l’altro sono stati sempre tesi e la certificazione data all’Associazione ha rappresentato la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Infatti, “la scelta – ha affermato Secundo - si è resa necessaria se non obbligata, dall’aver visto abiurare alcuni principi fondanti quali: meritocrazia, democrazia partecipata, trasparenza, autodeterminazione dei cittadini, rispetto delle regole che, evidentemente, valevano fino al 2017 e del quale ci sembra inutile riportare l’elenco”. E’ evidente anche l’attacco di Revolution Monopoli contro lo staff nazionale del M5S e la consigliera regionale Antonella Laricchia che non hanno tenuto in considerazione l’ampia documentazione inviata alla loro attenzione e contenente “comportamenti e dichiarazioni (di componenti dell’Associazione, n.d.r.) poco consone e rispettose nei nostri confronti sui social e sulla stampa”. Di qui la decisione di rompere il cordone ombelicale con il Movimento 5 stelle e di presentarsi con una Lista Civica  che non farà alleanze con nessuno. “Noi – conclude il candidato sindaco  – non arresteremo la nostra azione che vede al centro i cittadini e non i simboli”. L’obiettivo dichiarato di Nicolantonio Pilagatti, tra i referenti di Revolution Monopoli: “prendere anche un voto in più dell’altra Lista”. (Nardo Stama)