Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sfiducia alla coordinatrice della Lista Civica ‘Patto con la Città’: Abbruzzese chiarisce la situazione

Nella prossima settimana si terrà la riunione degli iscritti per prendere una decisione

 

E’ della scorsa settimana la notizia della sfiducia mossa alla coordinatrice di ‘Patto con la Città’ Rossana Abbruzzese dai tre consiglieri comunali Vincenzo Laneve, Franco Leggiero e Giuseppe Campanelli perché il partito non ha ricevuto il giusto riconoscimento nell’assegnazione degli incarichi da parte della nuova amministrazione guidata dal sindaco Angelo Annese. La coordinatrice Abbruzzese, nell’accogliere la richiesta avanzata dai tre consigliari, ha programmato una riunione del partito nella prossima settimana (data da stabilirsi) per esaminare la sua posizione. Nel frattempo, però, Abbruzzese ha diramato una nota in cui spiega a grandi linee quanto è accaduto finora. “In primo luogo – afferma - le cariche ottenute dal partito, al netto del tanto discusso ‘accordo pre-elettorale’, sono riconoscimenti istituzionali rilevanti: assessorato di primo ordine come i Servizi sociali e presidenza del Consiglio, assegnate, come si è sempre fatto e soprattutto detto, a chi ha ottenuto maggiore consenso elettorale, ovvero Ilaria Morga e Luigi Colucci”. “E’ assolutamente indubbia l’esperienza maturata dai consiglieri Campanelli e Leggiero – continua Abbruzzese- ma, come ho già dichiarato, la stessa può essere messa sempre a servizio dell’Amministrazione, di cui si è voluti essere parte integrante”. Per quanto riguarda il consigliere Laneve, sottolinea la coordinatrice,  “non è rimasto a ‘bocca asciutta’ perché ho sempre dialogato con Vincenzo soprattutto in merito alla Presidenza della IV Commissione permanente, richiesta esplicitamente dallo stesso Laneve e con ‘determinazione’ ottenuta sul tavolo politico. Egli stesso ha poi compiuto un passo indietro in favore del consigliere Leggiero, senza né richiedere altre Presidenze né fare istanze per la Presidenza della V Commissione”. “Ritengo doveroso precisare – prosegue Abbruzzese - che sia Leggiero che Campanelli, avevano dichiarato più volte la loro volontà nel non voler ricoprire alcun incarico in merito alle deleghe consiliari e Presidenze di Commissione, Leggiero ha poi cambiato idea”. “Ultimo chiarimento, anche se ai cittadini poco interessa, - dichiara - riunioni nelle quali ‘lavare i panni sporchi’ ne ho organizzate ma sia Campanelli che Leggiero le hanno disertate”. “Questo risveglio, così ritardato, - conclude Abbruzzese - non lo comprendo, anche perché la sottoscritta è stata sempre disponibile al confronto con tutti e a mediare le diverse posizioni, ma accolgo con piacere la loro disponibilità, pertanto la riunione di partito è stata convocata per la prossima settimana”.