Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leggiero amareggiato per il ridotto supporto ricevuto dai consiglieri monopolitani di maggioranza. Barletta smorza la polemica

Il riconfermato consigliere metropolitano analizza i dati e scopre che i voti dei leghisti sono stati tre e non quattro

 

Al di là dell’onore per la riconferma nel consiglio della Città Metropolitana di Bari, Franco Leggiero, consigliere comunale della Lega a Monopoli, in una nota, esprime amarezza “per il ridotto supporto ricevuto dai consiglieri della mia città”. Leggiero analizza i dati e scopre che “oltre ai tre amici colleghi di partito, solo altri due mi hanno sostenuto quale candidato locale di centrodestra nonostante sulla carta potessi contare su un gruppo di maggioranza di ben 17 componenti”. In realtà, nel consiglio comunale di Monopoli la Lega conta su cinque consiglieri (Piero Barletta, Giuseppe Campanelli, Vincenzo Laneve, Antonio Rotondo e lo stesso Leggiero). Insomma, secondo i suoi calcoli, all’appello mancherebbe il voto di uno dei quattro. Leggiero, interpellato, non fa nomi sul ‘franco tiratore’ che non lo ha votato. Gli indizi, per quello che è successo alla vigilia della composizione della lista dei candidati, porterebbero al nome di Barletta. Ma quest’ultimo, anch’egli interpellato, afferma di averlo votato e che i voti dei consiglieri comunali di Monopoli sono sette e non sei: “lo hanno votato, oltre a noi della Lega – dice il capogruppo e neo segretario leghista – il sindaco Annese ed Erika Lotesoriere di ‘Monopoli al Centro’”. Chiuso il siparietto in casa Lega, Leggiero sottolinea che la maggioranza di centrodestra a Monopoli, in queste elezioni, “ha perso un’occasione per dimostrare la sua coesione disperdendosi verso altri lidi, probabilmente anche verso altre coalizioni”. Nonostante tutto Leggiero, dopo aver ringraziato i ventidue consiglieri comunali e sindaci del territorio metropolitano e i dirigenti regionali e provinciali della Lega, assicura alla città di Monopoli “attenzione e passione per tutelarne gli interessi garantendole rappresentanza in questo nuovo mandato”.