Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Coppa Italia/Paolucci firma il successo del Monopoli contro il Modena: ora si va in Emilia contro la Reggiana e mister Scienza pensa alla legge dell’ex

Vittoria meritata dei biancoverdi e Santoro scheggia pure la parte superiore della traversa sfiorando un gran gol  

 

Un gol di Lorenzo Paolucci al 32’ della ripresa regala al Monopoli il passaggio al secondo turno della Coppa Italia Tim con la gara in programma mercoledì 30 settembre a Reggio Emilia contro la Reggiana. Il successo dei biancoverdi contro il Modena giunge al termine di una partita che non ha offerto grandi emozioni. Le conclusioni a rete si possono contare sulle dita di una sola mano ed il gioco, su entrambi, i fronti è da perfezionare come è normale in questo periodo di preparazione. Dopo un minuto di raccoglimento in ricordo dell’arbitro De Santis, designato come quarto uomo per questo esordio stagionale ufficiale e tragicamente scomparso insieme alla sua compagna, la partita comincia al piccolo trotto e bisogna attendere il 17’ per registrare una bella azione corale del Monopoli con conclusione finale di Giorno che termina alta sulla traversa. Al 37’ il Modena si rende pericoloso con un colpo di testa di Pergreffi che finisce di un soffio a lato del palo alla sinistra di Pozzer. Nella ripresa palla-gol sprecata da Montero che di piatto sinistro alza la palla sopra la traversa a tu per tu col portiere avversario. Parata capolavoro dell’estremo difensore monopolitano Pozzer che smanaccia in angolo un pallone colpito di testa da Tulissi e indirizzato nell’angolo basso della porta. Al 32’ il gol: errore in disimpegno del Modena e Paolucci è lesto ad infilarsi nel cuore della difesa ‘canarina’ beffando con un tocco d’astuzia e di grande tempismo il portiere Gagno. Nei quattro minuti di recupero il neo acquisto biancoverde Santoro va via e in diagonale scheggia la parte superiore della traversa dopo che il portiere modenese riesce a deviargli la sfera. Sarebbe stato un gran gol. Alla fine giusta esultanza dei biancoverdi e di Scienza. I suoi ragazzi gli hanno regalato il viaggio a Reggio Emilia, dove è esploso da giocatore raggiungendo la serie A. Farà valere la legge dell’ex sia pure dalla panchina? Ai posteri l’ardua sentenza….