Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Monopoli alla ricerca del riscatto sul campo della lanciatissima Turris, a punteggio pieno dopo tre gare

Problemi in difesa per le assenze di Mercadante, Tazzer e Bastrini. In forse Giosa. Probabile esordio di Nicoletti

 

“E’ il momento peggiore da quando sono a Monopoli ma sono fiducioso che la squadra alla fine farà una grande stagione”: così si è espresso l’allenatore dei biancoverdi Beppe Scienza alla vigilia del match di campionato con la Turris, finora a punteggio pieno dopo tre partite. Si gioca domenica 18 ottobre (ore 17,30 arbitro Maggio di Lodi) in Campania ed il Monopoli in trasferta oltre ad offrire belle prestazioni spesso torna a casa con il bottino pieno. E’ quello che si augurano i tifosi monopolitani insieme ai dirigenti, giocatori e staff tecnico per scacciare le streghe delle due sconfitte casalinghe consecutive. L’allenatore non nasconde le difficoltà della gara perché la Turris vola sulle ali dell’entusiasmo delle tre vittorie e perché in difesa non potrà contare su Mercadante (nella foto), Tazzer e Bastrini e probabilmente anche su Giosa, uscito malconcio dalla gara con il Teramo ma convocato insieme alle novità Nicoletti (che dovrebbe prendere il posto di Mercadante), Lombardo, Rimoli e Arlotti (che si accomoderanno in panchina), alla loro prima convocazione. La formazione iniziale potrebbe avere variazioni rispetto a domenica scorsa anche perché occorre tener conto dell’impegno infrasettimanale contro la capolista Bari del 21 ottobre (per l’occasione il ‘Veneziani’ riaprirà i battenti dopo sette mesi e mezzo ospitando solo tifosi monopolitani nella misura del 15% della capienza).