Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un barlume di speranza in tempi di Covid-19: il ‘Veneziani’ accoglie poco più di seicento tifosi locali per il derby Monopoli-Bari

Importanti punti in palio tra due squadre alla ricerca degli assetti definitivi. Scienza, squalificato, non sarà in panchina

 

Lo stadio ‘Veneziani’ riapre i battenti al pubblico (saranno presenti solo i tifosi monopolitani nella misura del 15% della capienza, cioè poco più di 600 persone distribuite tra tribuna e distinti) per ospitare un incontro di cartello: il derby Monopoli-Bari (fischio d’inizio alle ore 20,45 di mercoledì 21 ottobre, arbitro Feliciani di Teramo). In campionato, i due precedenti tra le due squadre si riferiscono ai match dello scorso torneo finiti entrambi in parità. Quest’anno la situazione è cambiata: la squadra barese è di gran lunga la migliore del lotto e non è un caso se già si trova in vetta alla classifica del girone C di serie C. In più la società dei De Laurentiis ha scelto un tecnico, Gaetano Auteri, che sa come vincere il torneo di terza serie e poi ci sono i giocatori di assoluto valore come il bomber Antenucci, Simeri (che non sarà della partita perché reduce da infortunio) e Marras e di categoria come Celiento, Maita e D’Ursi, tanto per citarne alcuni. Dall’altra parte c’è il Monopoli che ha cambiato molto rispetto allo scorso anno e che finora ha alternato prestazioni convincenti (soprattutto fuori casa) ad altre meno appariscenti che non hanno portato punti in saccoccia (le due consecutive sconfitte in casa con Catania e Teramo). In tal senso, l’incontro col Bari sarà un significativo banco di prova. La compagine biancoverde vi giunge con alcune defezioni importanti: non ci saranno Mercadante e Tazzer ed occorrerà verificare la condizione del perno centrale difensivo Giosa. E poi occorrerà verificare anche i tempi di recupero fisico dei giocatori impegnati domenica scorsa a Torre del Greco. Da questo punto di vista sta meglio il Bari che è stato costretto al riposo per non aver giocato col Trapani, escluso dal torneo, ed ha potuto preparare il derby in maniera regolare. Auteri ha l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda lo schieramento anche se restano alcuni punti fermi come Antenucci e D’Ursi in attacco, Bianco e Maita a centrocampo e il trio difensivo Celiento, Sabbione e Di Cesare davanti al portiere Frattali. Più dubbi da sciogliere ha sicuramente il tecnico del Monopoli Scienza che seguirà la squadra dalla tribuna e non dalla panchina dovendo scontare la squalifica di un turno. “L’assenza del mister – ha detto il centrocampista Giorno in conferenza stampa – sarà un motivo in più per dare tutto in campo e noi non vediamo l’ora di giocare”.