Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Non basta l’arrembaggio finale del Monopoli per evitare la sconfitta di misura a Caserta

Primo successo casalingo dei campani degli ex Hadziosmanovic (assist-man) e Cuppone (goleador)

 

Dalle tre trasferte consecutive il Monopoli ricava solo un pari col Bisceglie nel recupero di dieci giorni fa. Da Palermo e Caserta la squadra biancoverde torna a casa con le pive nel sacco. Se in Sicilia la sconfitta è stata pesante al Pinto gli uomini di Scienza sono usciti battuti per 2-1 sfiorando solo nel finale (con la Casertana ridotta in nove giocatori per l’espulsione di Icardi e Konatè) il gol del pari, che sarebbe stato meritato. Le reti che hanno deciso il match: il vantaggio della Casertana al 9’ (primo successo casalingo stagionale) lo confezionano i due ex della partita Hadziosmanovic e Cuppone che di testa batte l’incerto Menegatti, uscito a vuoto sul cross dell’esterno rossazzurro, il raddoppio al 37’ nasce da un errore in disimpegno di Giosa con la palla conquistata dagli avversari a centrocampo e conclusione da fuori area di Izzillo. Al 46’ dimezza le distanze Zambataro a volo sul cross di Mercadante. Nella ripresa supremazia sterile degli ospiti e solo nel finale di partita il Monopoli si è reso pericoloso ma, come sta accadendo quest’anno, è mancata la concretezza sotto porta.