Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Monopoli tocca il fondo a livello di prestazione stagionale e l’Avellino cala un pesantissimo poker di reti

Il match è già chiuso al 17’ del primo tempo con i tre gol degli irpini, poi l’ex Fella fissa il punteggio finale

 

Il Monopoli rimedia ad Avellino la quarta sconfitta consecutiva e soprattutto tocca il fondo a livello di prestazione stagionale. Davvero una brutta gara giocata dai biancoverdi, apparsi senza mordente e confusi. Gli irpini la fanno propria con un 4-0 senza neppure forzare più di tanto. Il match è già chiuso dopo soli 17’ di gioco. Anzi, dal 10’ al 17’ del primo tempo la compagine monopolitana va letteralmente in barca subendo tre gol. Apre le marcature Bernardotto, poi raddoppia al 12’ D’Angelo su rigore per un mani galeotto di Zambataro in area e Dossena fa tris di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Con tre reti di vantaggio, l’Avellino amministra le trame di gioco e pensa già all’impegno di domenica al San Nicola di Bari. Il Monopoli colpisce un palo su una punizione di Lombardo deviata da un giocatore irpino posizionato in barriera. Un altro sussulto arriva nella ripresa con Samele al 12’ ma il portiere Pane gli nega il gol deviando il pallone in angolo. La squadra biancoverde rimane in 10 per una ingenua entrata di Tazzer che gli costa il rosso diretto da parte dell’arbitro. Al 42’ l’ex Fella, subentrato poco prima al posto di Santaniello, completa il poker di reti dei padroni di casa. Domenica il Monopoli torna nuovamente in Campania per affrontare la Paganese ed è inutile ribadire che serve la scossa per poter riemergere dalle sabbie mobili della classifica.