Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Potenza rovina il Natale al Monopoli che chiude l’anno con un’altra sconfitta interna. Sott’accusa l’arbitro per un mani nell’area lucana

L’incontro deciso da una rete di Compagnon. Evidenti limiti nell’attacco dei biancoverdi

 

Un’altra sconfitta interna del Monopoli nell’ultima gara dell’anno. Il Potenza si porta a casa i tre punti ma sull’esito del match pesa come un macigno la decisione dell’arbitro Gualtieri di Asti che, insieme ai due collaboratori di linea, non vede un mani nell’area potentina, testimoniato dalle immagini televisive di Raisport ed accaduto al 38’ della ripresa. A decidere le sorti della partita è Compagnon che risolve un batti e ribatti in area monopolitana dopo un calcio di punizione di Cianci (nella foto). Si era al 15’ del primo tempo ed il Monopoli non è più riuscito a raggiungere il pareggio, che avrebbe meritato grazie soprattutto ad un secondo tempo dominato. La squadra biancoverde ancora una volta è mancata in attacco ed è un problema che occorre risolvere con il prossimo mercato di riparazione. La cronaca è davvero scarna. Dopo aver subìto il gol, i biancoverdi si sono resi pericolosi su una punizione calciata sul primo palo da Giorno e deviata di testa in calcio d’angolo da un difensore potentino.