Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rimontona Monopoli: sotto di due reti, i biancoverdi asfaltano la Juve Stabia per 4-2 grazie ad un super Starita

L’attaccante monopolitano protagonista con una doppietta ed un assist per il gol di Paolucci. Riscatto Bunino 

 

Il Monopoli comincia il girone di ritorno di serie C con un successo come aveva fatto all’andata. A farne le spese la Juve Stabia che, evidentemente, porta bene ai biancoverdi. Una vittoria per 4-2 giunta in rimonta dopo che i campani si erano portati avanti di due reti dopo appena 8 minuti di gioco grazie ai gol di Orlando al 4’ e di Berardocco all’8’ su rigore per un atterramento di Riggio ai danni di Borrelli. Un doppio gancio che avrebbe messo al tappeto chiunque ma non il Monopoli di queste ultime esibizioni e quella odierna è stata sicuramente la migliore e condita anche da un pizzico di fortuna. Come nel caso del palo colpito su punizione da Bernardocco al 9’ della ripresa quando si era sul 2-2 oppure sulla conclusione a lato di un soffio di Romero al 49’ della ripresa con i biancoverdi avanti per 3-2. Si dice che la fortuna aiuta gli audaci ed alla formazione monopolitana (nella foto di Gabri Latorre) l’audacia non è mancata. Il più audace di tutti i biancoverdi è stato Starita, autore di una doppietta, e migliore in campo. Suo il gol della speranza al 37’ e dal suo piede è partito pure l’assist del 2-2 firmato da Paolucci al 2’ della ripresa. Come se non bastasse l’attaccante ha pure messo il sigillo al successo al 50’ dopo una galoppata da una parte all’altra del campo evitando il portiere Tomei e depositando la palla nel sacco per il 4-2. Il sorpasso del 3-2, invece, lo ha firmato un intraprendente Bunino al 39’ (assist di Tazzer), entrato poco prima. L’ex Pescara si è fatto così perdonare l’errore dal dischetto della domenica precedente contro il Catanzaro. Alla fine tutta la squadra, staff tecnico compreso, si è radunata sotto la tribuna per salutare il ritorno alla vita normale di Bartolo Allegrini che ha sconfitto il Covid-19.