Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Bunino illude il Monopoli, poi il Catania ribalta lo svantaggio grazie anche alle amnesie difensive dei biancoverdi

I monopolitani reclamano un penalty e la mancata espulsione di Silvestri per una gomitata a Currarino 

 

Il Catania vince in rimonta per 3-1 il confronto con il Monopoli che finisce il match in inferiorità numerica per l’uscita anzitempo di Currarino per una gomitata rifilatagli in pieno viso da Silvestri che viene soltanto ammonito dall’incerto arbitro Longo di Paola. Un arbitro che ha pure sorvolato su un evidente fallo subito in area da Bunino al 25’quando gli etnei erano in vantaggio per 2-1. Inutili le proteste dei monopolitani sia nel primo che nel secondo episodio che avrebbero dato un andamento diverso al match. Episodi a parte, comunque, il Monopoli, che era passato in vantaggio al 20’ con un colpo di testa di Bunino su cross di Tazzer, ha pure commesso errori difensivi, risultati alla fine fatali. Come nel gol del pareggio di Di Piazza al 40’ del primo tempo che di testa ha messo alle spalle di Satalino che non ha valutato bene la traiettoria della palla giunta nei paraggi della sua porta sul cross di Calapai. Per non parlare del raddoppio di Dall’Oglio al 3’ del secondo tempo e del terzo gol di Reginaldo al 35’, sempre della ripresa. In entrambe le occasioni la retroguardia monopolitana non è stata reattiva. Ora c’è il riposo nel turno infrasettimanale e domenica 7 febbraio altra trasferta sul campo del Teramo.