Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’ex De Paoli regala un successo di platino al Monopoli, rimasto in inferiorità numerica per 70 minuti

Espulso Guiebre per doppia ammonizione. Esordio positivo in porta di Taliento, decisivo su Bubas 

 

Immediato riscatto del Monopoli che vince il confronto diretto con la Cavese grazie alla rete dell’ex De Paoli (nella foto di Gabri Latorre mentre l'attaccante scocca il tiro decisivo) al 40’ della ripresa con i biancoverdi ridotti a giocare in inferiorità numerica dal 23’ del primo tempo per l’espulsione, con doppio cartellino giallo, di Guiebre. Tre punti che valgono oro al pari del successo conseguito anche nella gara d’andata (due risultati che potrebbero servire in caso di arrivo a pari punti). Proprio l’inferiorità numerica ha dato la scossa ai monopolitani che hanno giocato in maniera determinata, con grinta e cuore. Alla Cavese sono state concesse solo due occasioni. Nella prima all’11 del secondo tempo è stato bravo il portiere debuttante del Monopoli Taliento che ha smanacciato in angolo un pallone insidioso di Bubas, imbeccato da Pompetti. La seconda al 47’, in pieno recupero, quando Matino, solo davanti al portiere monopolitano, ha messo la palla oltre la traversa. In compenso, il Monopoli ha reclamato un intervento dell’arbitro al 4’ della ripresa per una irregolarità commessa nell’area campana e al 23’ sempre della seconda frazione Mercadante ha incocciato il corpo di Matino, provvidenziale ad evitare il tiro in porta che poteva far breccia. Al 40’ il gol che ha deciso il match con De Paoli, entrato 10’ prima. L’ex attaccante di destro ha fulminato prima l’ex De Franco, facendogli passare il pallone tra le gambe, e poi il portiere Kucich. L’esultanza dell’attaccante va oltre i limiti del regolamento con la maglia lanciata in aria che gli vale il giallo. Ma va bene così. Per lui è il secondo sigillo con la nuova maglia biancoverde.