Millina a Monopoli per rilanciare il basket cittadino

Il ‘mitico’ coach della Tognana sta curando il vivaio dell’Amopuglia

Con Piero Millina, ‘mitico’ coach della Tognana Monopoli dei primi anni ‘80, parte il progetto di rilancio del basket cittadino. Per ora il tecnico bolognese ha preso in cura il vivaio dell’Action Now- Amopuglia Monopoli ma sta sondando la piazza nel tentativo di riportare il movimento cestistico monopolitano ai fasti di un tempo, quando in Puglia era secondo solo a quello di Brindisi e con la prima squadra che militava in serie B e lottava per la serie A/2. Millina, insieme ad Angelo Barnaba, ha già incontrato il sindaco Romani e l’assessore allo sport Zaccaria, oltre ad alcuni ex giocatori di basket di Monopoli, ora affermati professionisti e imprenditori. Gli incontri continueranno nella speranza di trovare un’intesa. L’obiettivo è quello di creare una compagine societaria solida, sul modello di una public company. E con essa avere una prima squadra di riferimento di rilievo (che non può essere una compagine di serie D, tanto per intenderci).