Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

Un super Furlan ferma l’Akragas e regala al Monopoli la salvezza diretta in Lega Pro

Eroica impresa della squadra biancoverde che sbaglia un rigore con Genchi e gioca in 10 per quasi un’ora

Al Monopoli serviva un punto per salvarsi direttamente senza passare per i play-out e pareggio per 0-0 è stato: un risultato che condanna l’Akragas alla disputa degli spareggi per la salvezza (giocherà contro il Melfi). E se la porta del Monopoli è rimasta inviolata è perché Furlan ha compiuto tre parate decisive, dopo che Genchi al 12’ del primo tempo ha calciato un rigore contro la traversa. Con Furlan sono stati eroici tutti gli altri che sono scesi in campo, tranne Ricucci che al 42’ del primo tempo si è fatto cacciare dall’arbitro per aver colpito un avversario a palla lontana. Un gesto sconsiderato che poteva mettere nei guai la squadra. Che, però, ha avuto nervi saldi conducendo in porto lo 0-0 che è valso la permanenza nella terza serie nazionale di calcio. Il plauso va esteso anche al tecnico Zanin che, da quando è tornato in panchina, dopo l’interregno di Bucaro, non ha sbagliato nulla portando in dote due vittorie e tre pareggi. Un altro merito spetta al pubblico monopolitano che, soprattutto in quest’ultima gara disputata al Veneziani, non ha mai smesso di incitare i biancoverdi. Non è stata da meno la società (il diesse Mariotto compreso) che è riuscita a rimanere unita al fianco della squadra e del tecnico. Dopo gli elogi non resta che descrivere le azioni salienti del match. A cominciare dal 12’ quando l’arbitro assegna il rigore al Monopoli per un fallo su Esposito in seguito agli sviluppi di un calcio d’angolo. Sul dischetto va Genchi che stampa il pallone sulla traversa. Al 42’ l’episodio che poteva dare la svolta al match. Ricucci viene espulso per aver colpito un avversario con la palla lontana. L’Akragas, a quel punto, intuisce che può vincere la gara. La prima occasione capita nei minuti di recupero ma Furlan evita la capitolazione che sembra ormai certa (grosso pericolo causato da uno svarione di Carissoni). Al 6’ della ripresa è Cocuzza a mancare il gol da due passi. Gli altri due miracoli di Furlan a ridosso del 23’. Dapprima il portiere monopolitano smanaccia in volo sulla traversa una punizione di Salvemini. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina l’estremo difensore biancoverde respinge un’altra conclusione dello stesso Salvemini. Il Monopoli non sta a guardare ma vive soprattutto sulle ripartenze di uno scatenato Pinto che impegna severamente il portiere ospite Pane su punizione (pallone deviato in angolo al 28’). Al 37’ lo stesso Pinto spara fuori un pallone servitogli alla perfezione da Sounas. Alla fine è festa Monopoli, l’Akragas è rimandata ai play-out ma riceve l’appaluso dello sportivissimo pubblico monopolitano.