Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il quarto posto è della Juve Stabia che sorpassa il Monopoli, bello solo nel primo tempo

Vantaggio campano con Simeri e pareggio di Salvemini. Match deciso da Canotto ad inizio di ripresa

 

La Juve Stabia batte il Monopoli per 2-1 e conquista il quarto posto nella griglia dei play-off. La squadra biancoverde gioca bene il primo tempo che si chiude sull’1-1 (botta di Simeri al 34’ e risposta di Salvemini al 45’) ed alza bandiera bianca dopo il raddoppio delle vespe al 6’ della ripresa al termine di una ripartenza di Trefezza che serve Canotto che non ha alcuna difficoltà a mettere il pallone in rete. Praticamente la gara dei monopolitani finisce in quel preciso istante perché si va avanti a fatica e con i padroni di casa che chiudono ogni varco. A nulla valgono tutte le sostituzioni operate dai due tecnici. Il risultato non cambierà più fino al 95’.  Eppure nel primo tempo detta legge il Monopoli. La Juve Stabia è timorosa e lascia l’iniziativa alla squadra biancoverde (la stessa che ha vinto il derby contro il Bisceglie con la sola sostituzione di Doudou con Salvemini), che fraseggia con buone geometrie a centrocampo e non disdegna l’affondo nell’area avversaria. Tra i più attivi è Donnarumma sulla corsia di sinistra. Il suo mancino termina fuori al 12’. Risponde Simeri con un destro a giro che non inquadra la porta di Bardini. Al 14’ Sarao reclama una spinta in area ma l’arbitro Provesi lo ammonisce per simulazione. Al 17’ Sounas (sottotono e guardato a vista da due avversari) s’intestardisce nel dribbling e perde l’occasione per battere subito a rete. Al 21’ viene ammonito Bei per fallo su Mastalli. Al 25’ Mercadante tenta la conclusione dalla lunga distanza: palla alta sulla traversa. Al 27’ destro centrale di Sounas neutralizzato da Branduani. Al 28’ destro di Donnarumma e il portiere campano respinge l’insidia. Al 34’ la Juve Stabia passa con Simeri che sotto misura sfrutta un cross dell’ex Viola. Il meritato pareggio del Monopoli giunge al 45’: cross di Longo dalla destra, velo di Sarao e Salvemini si trasforma da felino anticipando Branduani che non può far nulla nell’evitare la marcatura. Non cambia il copione nella ripresa ed il Monopoli subisce il raddoppio delle vespe su una ripartenza di Strefezza. Il passaggio per Canotto è un autentico cioccolatino e l’attaccante da quella posizione (solo a centro area e con la porta sguarnita) non può sbagliare. Il Monopoli accusa il colpo e rischia di subire il terzo gol prima con Canotto (bravo Bardini ad opporsi con il corpo) al 12’ e poi con Simeri con uno ‘scavetto’ che si adagia di poco oltre la traversa. Comincia la girandola delle sostituzioni e il taccuino non registra più nulla.