Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sconcerto e dissenso dell’amministratore delegato Laricchia per il rinvio di Monopoli-Catania

Sott’accusa va la Lega Pro che ha agito con leggerezza e senza rispettare le società che fanno sacrifici 

Dura presa di posizione dell’amministratore delegato del Monopoli dopo la decisione della Lega Pro di rinviare le gare in cui sono impegnate le squadre coinvolte nella questione di ripescaggi in serie B, tra le quali c’è anche Monopoli-Catania. In una nota l’ad monopolitano esprime “sconcerto e dissenso circa le modalità e le tempistiche della comunicazione da parte della Lega del rinvio delle partite delle squadre ripescande”. “Non è possibile – continua Laricchia - non valutare, sia pur in via potenziale, che le squadre che hanno subito il verdetto del Consiglio di garanzia del Coni non impugnassero tale decisione”. “Tale leggerezza – aggiunge - stride con l'austerità delle scadenze, il ginepraio di norme e incombenze, i costi insostenibili e improrogabili nonché i mancati incassi che rendono difficile se non impossibile la gestione di un club in Lega Pro. Laricchia auspica infine “all'intero movimento della serie c oltre che alla Lega che ci rappresenta, tempi migliori, avendo la consapevolezza che, oltre ad essere rispettati dalle Leghe superiori e dai vari organismi istituzionali, si rispettino tutti gli operatori nonché i vertici delle società che fanno sacrifici a tal punto non ripagati”.