Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La convinzione di potercela fare non c’è, Monopoli e Trapani si accontentano del pari a reti bianche

La squadra biancoverde spreca due grosse occasioni con De Angelis e Gerardi. Terreno insidioso per la pioggia  

 

Il Trapani interrompe la serie dei successi ma con lo 0-0 rimediato a Monopoli si conferma capolista del girone C di serie C mentre la squadra biancoverde racimola il quinto punto della stagione. Il pari è sostanzialmente giusto al termine di una gara che non è stata brillante sul piano del gioco. Il terreno del Veneziani ha tenuto nonostante le piogge dei giorni precedenti ma è rimasto insidioso. Probabilmente questa situazione ha frenato le due squadre che hanno dato l’impressione di non voler affondare i colpi. Da una parte il 4-3-3 (che diventa 4-3-2-1 in fase di non possesso) di mister Italiano, dall’altra il 3-5-2 di Scienza che, rispetto a Vibo Valentia, opera un solo cambio: Doudou dal primo minuto al posto di Berardi, che siede in panchina. Dopo le ammonizioni di Ferretti (Trapani) e Fabris (Monopoli) bisogna aspettare la mezz’ora del primo tempo per segnalare la prima azione degna di nota. Ed è un gol mancato da parte dei biancoverdi che cominciano l’azione con Doudou, che smista sulla sinistra per Donnarumma, che manda al centro dell’area un pallone invitante per De Angelis, solo davanti a Dini. Il destro del centravanti termina incredibilmente a lato. C’è da disperarsi ed è quello che avviene anche 2’ più tardi con Doudou che, al termine di un’azione personale, non riesce a concludere in maniera efficace. La risposta degli ospiti è affidata a Corapi che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, spedisce a lato di destro. La ripresa si apre proprio con un pericolo procurato dal piccoletto centrocampista amaranto: il pallone, su punizione, scheggia per fortuna l’incrocio dei pali e termina sul fondo (2’). Il Trapani prova un po' a spingere ed al 5’ prima Aloi e poi Evacuo costringono Pissardo ad una doppia parata evitando la beffa. Al 15’ Aloi, tra i migliori dei suoi, si ripete con una duplice conclusione ma Pissardo è sempre attento. Poi comincia il valzer delle sostituzioni da una parte e dall’altra. Al 30’ da un cross molto invitante di Rota, Gerardi non colpisce bene la palla di testa, che va fuori porta. E’ la seconda palla-gol clamorosa sprecata dai biancoverdi. Al 33’ ci può scappare la beffa ma Pissardo, ancora un volta con un doppio intervento, evita la capitolazione. A tempo scaduto il Monopoli reclama un placcaggio in area trapanese ai danni di Gerardi, che l’arbitro Vigile di Cosenza non sanziona.