Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rigore di Doudou, ma il Monopoli si fa raggiungere dalla Cavese, grazie ad una perla di Flores Heatley

Ai biancoverdi resta il rammarico per aver sciupato una clamorosa palla-gol di Paolucci 

Il Monopoli pareggia per 1-1 sul campo della Cavese e allunga a nove la striscia positiva di risultati conservando il sesto posto in classifica. Il pari in terra campana lascia un po' l’amaro in bocca perché i biancoverdi, già in vantaggio con un rigore trasformato da Doudou al 6’ del primo tempo, si sono divorati una rete praticamente fatta e sciupata da Paolucci all’8’ della ripresa. Un peccato perché con due reti di vantaggio si poteva gestire meglio la gara che, comunque, il Monopoli ha ben interpretato come sa fare quando gioca in trasferta.  E’ pur vero che la Cavese il pareggio l’ha meritato e la rete di Flores Heatley (entrato in campo poco prima) su rovesciata al 14’ della ripresa è stata una perla. Decisamente migliore, dal punto di vista estetico, il primo tempo durante il quale si sono viste delle belle trame di gioco che non hanno trovato sbocco per le attente rispettive difese. Nella ripresa tra campo più pesante e sostituzioni si sono registrate fiammate che non hanno provocato eccessivi patemi d’animo (ad eccezione dell’occasione di Paolucci e del gol della Cavese).

La cronaca. I moduli sono quelli noti: la Cavese con il 4-3-3, il Monopoli si oppone con il tradizionale 3-5-2. La squadra campana gioca e lascia giocare ma il Monopoli formato trasferta ribatte colpo su colpo senza alcun timore. E infatti al primo affondo passa in vantaggio. Tutto parte da un errore in disimpegno di Palomeque che si fa soffiare la palla da Doudou che supera l’avversario e lancia in area Paolucci che è più veloce di Tumbarello. Il contatto è inevitabile (lo vedete nella foto). Cartellino giallo per il giocatore campano e rigore sacrosanto. Dal dischetto Doudou manda da una parte Vono e dall’altra la palla per il vantaggio monopolitano. La risposta della Cavese sta nel tiro di Palomeque che Pissardo, in volo, devia in angolo. Al 20’ ancora Paolucci che irrompe in area e cade a terra, l’arbitro fa proseguire. Al 23’ ammonito Mercadante nel tentativo di evitare guai peggiori. Al 30’ punizione per i padroni di casa. Il sinistro dell’ex Rosafio scheggia la parte superiore della traversa. Fino al termine del primo tempo non accade più nulla. La ripresa si apre con l’occasionissima di Paolucci che viene messo di fronte al portiere Vono da una intuizione di Zampa in rovesciata. Il giocatore pescarese, in posizione un po' defilata, calcia a colpo sicuro in diagonale ma la palla si perde a lato. Gol sbagliato, gol subìto: è la legge del calcio. Modica, l’allenatore dei padroni di casa, azzecca i cambi e Flores Heatley, sfruttando un assist dell’ex Rosafio, si aggiusta la palla ed in rovesciata disegna una traiettoria che non lascia scampo all’incolpevole Pissardo. Praticamente fino al termine non accadrà più nulla.