Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A Pagani urge la svolta per riprendere il cammino bruscamente interrotto dalle ultime due sconfitte

Il Monopoli gioca stasera alle 20,30 contro la Paganese, penultima in classifica del girone C 

 

Turno infrasettimanale in serie C e nel girone centro-meridionale il Monopoli affronta in trasferta la Paganese (fischio d’inizio ore 20,30, arbitro Marini di Trieste), penultima in classifica e con la peggiore difesa del torneo. Finora la squadra allenata dall’ex De Sanzo ha racimolato una sola vittoria e sei pareggi, poi tutte sconfitte. L’ultima delle quali sul campo della corazzata Catanzaro, dove non ha demeritato tanto e mettendola in difficoltà. Insomma, il Monopoli dovrà affrontarla con il piglio giusto se vuole tornare al successo che lo rilancerebbe in classifica dopo i due consecutivi capitomboli con Trapani e Viterbese. La Paganese dovrà rinunciare a parecchi titolari: Piana è squalificato, Stendardo e Cesaretti non hanno recuperato e sono indisponibili Diop, Fornito, Punzi, Alberti e Schiavino. De Sanzo può sorridere soltanto per il rientro dell’intramontabile capitan Scarpa, un calciatore da tenere sott’occhio perché in grado di fare la differenza nonostante l’età. Anche mister Scienza può tirare un sospiro di sollievo per i rientri di Scoppa (assente per squalifica contro la Viterbese) e Ferrara (che ha smaltito i postumi dell’influenza). Tuttavia l’allenatore monopolitano deve rinunciare ancora a Salvemini, Montinaro e, soprattutto, a Donnarumma. Proprio quest’ultima assenza preoccupa nello scacchiere monopolitano. Contro la Viterbese nel ruolo di fluidificante mancino è stato adattato Rota e non è escluso che, questa volta, possa giocare Mercadante. Non è neppure escluso un minimo di turnover per gli impegni ravvicinati di questo periodo: domenica 17 febbraio al Veneziani (ore 16,30) c’è la capolista Juve Stabia.