Clamoroso al ‘Massimino’: il Monopoli coglie il primo successo storico affondando il Catania

Fella, 14mo sigillo stagionale, e Donnarumma sono i giustizieri. Gara nettamente dominata dai biancoverdi

 

Il Monopoli coglie a Catania il suo primo storico successo sfoderando la sua migliore prestazione in trasferta e rosicchiando punti alle squadre che lo precedono nell’alta classifica. Il 2-0 (quest'anno è l'ottava vittoria fuori casa) firmato da Fella al 16’ del primo tempo (14mo gol stagionale dell’attaccante campano) e Donnarumma al 21’ della ripresa) sta pure stretto ai biancoverdi che, oltre a comandare la gara dal primo all’ultimo minuto di gioco, hanno avuto almeno altre tre nitide occasioni (tutte neutralizzate dall’ex portiere Furlan con parate miracolose) per arrotondare il punteggio. E’ davvero difficile fare una graduatoria di merito tra i monopolitani. Tutti si sono impegnati al massimo sciorinando giocate piacevoli a vedersi e facendo felici i circa 50 tifosi monopolitani che si sono sorbiti la lunga trasferta in terra di Sicilia.

 

La cronaca. Mister Scienza cambia poco rispetto alla gara precedente con la Ternana. C’è solo il rientro di De Franco come ultimo baluardo difensivo al posto di Pecorini, che siede in panchina. Al 16’ la partita si sblocca. Percussione di Jefferson che serve il pallone a Tazzer. Sul cross Fella anticipa i difensori etnei e mette la palla in rete. Al 22’ l’arbitro sorvola su un presunto fallo ai danni di Giorno, Biagianti serve Barisic ma Antonino gli nega il pari. Al 32’ bel numero tecnico di Fella la cui conclusione di destro da fuori area si perde alta di poco sulla traversa. Al 46’ Carriero dalla tre quarti di campo prova a trafiggere Furlan un po' fuori dai pali ma il portiere etneo si supera deviando in angolo. Nella ripresa la supremazia del Monopoli è più schiacciante. Ancora Furlan in evidenza sulla conclusione di Piccinni: parata plastica e palla in angolo. Stesso risultato al 20’: il sinistro di Carriero è destinato in rete ma Furlan è ancora bravissimo ad opporsi in volo plastico. Al 21’ c’è il raddoppio: fa tutto Donnarumma (superba la sua prova) che di sinistro beffa Furlan, questa volta non proprio esente da colpe. Le sostituzioni non sortiscono variazioni. Il Monopoli festeggia un successo storico supportato da una sontuosa prestazione. E domenica prossima arriva al Veneziani il Bari per un altro appuntamento con la storia: le due squadre, nei campionati, mai si sono incontrate sul terreno monopolitano (finora solo amichevoli).