Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Monopoli è a quattro passi dalla serie B: il primo ostacolo da superare è la Ternana e può bastare anche un pareggio per passare il turno

Si gioca stasera 9 luglio alle ore 20,45 (diretta televisiva su Raisport) sul terreno dello stadio ‘Veneziani’ 

 

Dopo quattro mesi, stasera 9 luglio con inizio alle ore 20,45 (diretta su Raisport) il Monopoli torna a giocare al Veneziani una gara importante: contro la Ternana è in palio il passaggio al secondo turno della fase nazionale dei play-off che designeranno la quarta squadra di serie C che salirà in B. Alla compagine biancoverde basterà anche un pari al termine dei 90’ (più eventuale recupero) per accedere al secondo turno in programma lunedì 13 luglio. Si giocherà a porte chiuse per le note vicende legate all’epidemia da Covid-19. In compenso ci sarà la diretta televisiva sulla Rai oltre a quella della piattaforma ‘Eleven sport’. Sarà una partita di calcio particolare: un’incognita è stata definita. Le due squadre giungono con percorsi differenti. La compagine umbra è sicuramente più rodata avendo nelle gambe già tre partite nel giro di un paio di settimane: la finale di Coppa Italia persa con la Juve under 23 e i due spareggi pareggiati in casa con Avellino (0-0) e Catania (1-1) che le hanno permesso di arrivare alla fase nazionale dei play-off. Il Monopoli, invece, si è rimesso al lavoro con tutto l’organico solo un mese fa senza poter giocare neppure una gara amichevole. Solo allenamenti, tattica e, ultimamente, videotape per studiare gli avversari di stasera. Avversari già affrontati in campionato: successo per 2-0 a Terni con reti di Fella e Jefferson (nella foto la sua esultanza per il gol sul terreno del 'Liberati') e pari interno 0-0 nella gara di ritorno. Due risultati incoraggianti per i biancoverdi ma sarebbe da folli pensare che il passaggio del turno sia scontato in virtù di quello che è successo nelle ultime due sfide. A parte il blasone, gli umbri hanno un organico di tutto rispetto nei vari reparti. Giocatori abbastanza navigati nella serie C e con trascorsi anche in A e B. Probabilmente nella squadra rossoverde latita il gioco d’assieme e da questo punto di vista il Monopoli, almeno per quello che ha fatto vedere da settembre a marzo scorso, è messo decisamente meglio e ne potrebbe approfittare. E poi bisognerà fare attenzione alle punizioni di capitan Mammarella, capace come gli attaccanti (Ferrante, Vantaggiato, Torromino, Partipilo, Marilungo) di risolvere il match in qualsiasi momento. Ma anche la Ternana dovrà porre attenzione oltre che alla manovra avvolgente dei monopolitani anche alle loro qualità tecniche e fisiche che certamente non mancano nei giocatori biancoverdi. A cominciare proprio dai due giustizieri di Terni: i gemelli del gol Fella e Jefferson. Per non parlare dei centrocampisti Giorno, Piccinni e Carriero e del tornante Rota. La difesa, imperniata su capitan De Franco, offre le più ampie garanzie. Insomma, le premesse per far bene ci sono tutte. Come giustamente si afferma da più parti la differenza tra le due squadre potrebbe farla l’aspetto mentale: chi avrà più voglia e determinazione. Per quanto riguarda le formazioni nessuno dei due allenatori si è sbilanciato. Tra i biancoverdi tutto l’organico è a disposizione mentre tra gli umbri mancheranno gli infortunati Suagher e Proietti. Arbitrerà Gariglio di Pinerolo.