Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sanità Monopoli: approvato bando di gara lavori Centro Neuropsichiatria, più operai al nuovo ospedale

La realizzazione delle due opere all’esame della Prima e Terza Commissione  della Regione Puglia. Nota di Lacatena 

La Prima Commissione Bilancio e la Terza Commissione della Regione Puglia si sono occupate di due importanti strutture sanitarie che riguardano la città di Monopoli: il Centro di Neuropsichiatria Infantile che sorgerà nell’ex Centro Sociale di via Gobetti e il nuovo ospedale Monopoli-Fasano (andamento lavori e personale medico).

 

Centro Neuropsichiatria. L’Asl di Bari ha confermato che nella mattinata di oggi 12 dicembre è stato approvato il bando di gara per i lavori del Centro di Neuropsichiatria infantile di Monopoli. Il via libera giunge dopo che il progetto definitivo era stato approvato il 28 novembre scorso. Per la verifica dell’aggiudicazione della gara per i lavori, la Commissione è stata aggiornata a fine febbraio 2023.

 

Nuovo ospedale Monopoli-Fasano. Sull’andamento dei lavori al nuovo nosocomio, il RUP è intervenuto per dire che le motivazioni dei ritardi registrati, sono tutte da attribuire alla mancanza di operai. È stato quindi emesso un ordine di servizio con cui è stato ordinato di incrementare la forza lavoro, di operare su più turni, compresi gli orari notturni e i giorni festivi. Risulta quanto mai urgente incrementare le opere edili. Da parte dell’Asl è stata assicurata la massima attenzione al cantiere, effettuando anche costanti sopralluoghi con il personale sanitario. Quanto all’acquisto degli arredi e attrezzature, l’Asl Bari procederà come da impegno assunto con i fondi del bilancio proprio, ma incombe il bisogno di reperire ulteriori 30 milioni di euro. Il presidente della Commissione Amati ha chiesto all’Asl di produrre un elenco di adempimenti che interferiscono con il celere procedere dell’opera, su cui poter dare collaborazione. 

Personale medico al nuovo ospedale e 'San Giacomo'. Il consigliere regionale Stefano Lacatena informa con una nota l’esito dell’audizione tenutasi in Terza Commissione sullo stato delle assunzioni per la nuova struttura. “Tutti ci focalizziamo, giustamente, sullo stato di avanzamento dei lavori del nuovo ospedale – afferma il monopolitano Lacatena - ma è la prima volta che ci confrontiamo su un punto fondamentale per l’effettiva operatività del nosocomio: il personale medico ed infermieristico. In Puglia abbiamo una carenza gravissima di personale sanitario e quindi è più che fondata la preoccupazione di avere una ‘cattedrale vuota’ impossibilitata a fornire assistenza, senza programmazione, senza fotografare un’adeguata pianta organica, sarebbe tutto sostanzialmente inutile. Perciò, ho sottoposto la questione all’assessore Palese, che ne ha condiviso l’importanza, ma resta ancora sospesa e in attesa di risposte concrete. Ho incassato, invece, due impegni precisi dell’assessore sul ‘San Giacomo’: avviare a brevissimo i concorsi per i posti vacanti dei primari e per potenziare il Cup del nosocomio. Sono due esigenze urgenti, non più prorogabili per garantire la funzionalità dell’ospedale monopolitano. La buona notizia è che l’assessore mi ha assicurato che interverrà oggi stesso per sollecitare il superamento dell’impasse e avviare le procedure necessarie. Continuerò a monitorare”.