Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fine lavori nuovo ospedale Monopoli-Fasano: c’è il rischio di un ulteriore ritardo di tre mesi

La ditta appaltatrice fa richiesta di proroga per potenziare l’impianto fotovoltaico. Amati mette in guardia l’Asl 

 

La fine dei lavori al nuovo ospedale Monopoli-Fasano rischia di slittare di altri tre mesi: dal 25 aprile di quest’anno al 24 luglio prossimo. Lo si apprende dall’audizione svoltasi in data odierna 9 gennaio in Commissione bilancio e programmazione della Regione Puglia, presieduta da Fabiano Amati. Infatti, la ditta appaltatrice ha fatto richiesta di proroga dei lavori di 90 giorni per permettere il potenziamento dell’impianto fotovoltaico. Ma è proprio il presidente della stessa Commissione, Amati a prendere posizione con una nota annunciando “eclatanti” iniziative se non verrà rispettato il termine del 25 aprile come fissato tempo fa. “La proroga richiesta dall’appaltatore per il potenziamento del fotovoltaico – afferma Amati – è utilizzata in maniera fasulla perché toglie la possibilità all’Asl di applicare le penali per l’ulteriore ritardo”. Di qui l’invito ai manager Asl “a non approvare il nuovo cronoprogramma, pena un giudizio di complicità con l’impresa appaltatrice foriero di responsabilità quantomeno contabile”.