Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Trivelle al largo della costa pugliese: il sindaco Annese e Lacatena all’incontro organizzato dalla giunta regionale

L’avvocato monopolitano: “No ai pregiudizi ideologici, si’ a programmazione per tutelare zone di pregio”

Con il sindaco di Monopoli Angelo Annese, c’era anche il consigliere regionale Stefano Lacatena all’incontro con i sindaci pugliesi svoltosi a Bari ed organizzato dalla giunta della Regione Puglia sulla vicenda dell’eventuale installazione di trivelle nel mare Adriatico per cercare idrocarburi. “Non siamo mai stati del partito dei no a prescindere -  ha affermato l’avvocato monopolitano Lacatena - ma siamo per politiche energetiche che si sviluppano con una programmazione seria e rispettosa del nostro paesaggio e del nostro mare, che rappresenta un patrimonio straordinario”. “Il governo nazionale – ha aggiunto il consigliere regionale di ‘Con’ - ha aperto le porte ai progetti di trivellazioni off-shore per le ricerche di idrocarburi e noi non alziamo muri, ma chiediamo che ciò avvenga nelle zone idonee, tutelando le aree più belle della nostra costa”. “Accantonando ogni pregiudizio ideologico – ha proseguito Lacatena - siamo favorevoli a fonti energetiche che possono concorrere all’indipendenza del nostro Paese, ma ciò deve avvenire nei perimetri ben definiti di una programmazione chiara e condivisa con la Regione Puglia affinché si possa avere la certezza di preservare le zone costiere di grande pregio naturalistico. Ed è qui che ci auguriamo più dialogo e collaborazione da parte del governo nazionale, così come ci aspettiamo, in qualsiasi caso, anche delle forme di ristoro per i cittadini pugliesi. Se qualcuno dovesse, tuttavia, decidere a testa bassa, saremo pronti a difendere le ragioni del nostro territorio”.