Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’incentivo alla natalità istituito dalla Plastic Puglia attrae l’attenzione della città di Casale Monferrato

In visita a Monopoli il presidente del consiglio comunale, Pivetta. Non si esclude un gemellaggio tra le due città

 

Il ‘Premio Nascita Lilly Colucci’ con il quale la Plastic-Puglia di Monopoli (azienda leader nel settore dell’irrigazione in agricoltura) concede ad ogni dipendente che mette al mondo un figlio un bonus di seimila euro, oltre a 350 euro mensili per il primo anno di vita del nascituro potrebbe essere adottato dagli imprenditori di Casale Monferrato nel Piemonte e non è escluso che possa nascere un gemellaggio tra le due città. Per questo motivo è giunto a Monopoli Fiorenzo Pivetta, presidente del Consiglio Comunale di Casale Monferrato con delega a lavoro e famiglia, che ha incontrato il patron della Plastic Puglia Vitantonio Colucci e poi è stato ricevuto nell’aula consiliare dal sindaco Angelo Annese, dall’assessore Cristian Iaia e dal presidente del consiglio comunale Luigi Colucci. L’obiettivo di Pivetta è di importare nella sua città il modello virtuoso del ‘Premio’.  “Quello della Plastic-Puglia - ha detto - è un esempio che potremmo importare in Piemonte. Ho invitato il Barone Colucci a Casale Monferrato perché possa incontrare gli imprenditori della zona ed essere da stimolo affinché possano seguire il suo esempio”. Tutto è nato da un articolo letto da Pivetta su un giornale a carattere nazionale in cui si parlava del ‘Premio’ istituito dalla Plastic Puglia per incentivare la natalità. Di qui la sua venuta in Puglia e l’invito non solo al patron Colucci ma anche all’amministrazione comunale a ricambiare la visita nella città piemontese per allacciare nuovi rapporti.