Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A luglio la fine dei lavori al nuovo ospedale Monopoli-Fasano, ma mancano arredi e macchinari

Sopralluogo al cantiere del governatore Emiliano che auspica il completamento per il giorno del suo compleanno 

 

Un nuovo aggiornamento sull’andamento dei lavori di realizzazione del nuovo ospedale Monopoli-Fasano. La fine delle opere (ora si è all’82% del completamento) è fissata tra il 24 e il 27 luglio (e non è escluso il 3 agosto se la ditta appaltatrice chiederà una proroga come ha già proposto) di quest’anno mentre è difficile ipotizzare la data di entrata in funzione del nosocomio che, comunque, sarà entro il 2024.  Infatti, dopo la conclusione della struttura, sarà necessario dotare il nosocomio di arredi e macchinari, la cui spesa ammonta a circa 80 milioni di euro. I soldi, stando a quanto riferisce il governatore di Puglia Michele Emiliano, che ha fatto un sopralluogo al cantiere, dovrebbero giungere dal governo nazionale. Lo stesso Emiliano, che era accompagnato, tra gli altri, dal consigliere regionale Stefano Lacatena, ha auspicato la conclusione dei lavori il prossimo 23 luglio, giorno del suo compleanno. Tornando alla situazione attuale dell’edificio, le prime 134 degenze del piano terra – suddivise in stanze da due letti o letto singolo – sono già ultimate al 100 per cento per la parte edilizia e le restanti degenze, situate al primo piano, sono pronte all’incirca al 90 per cento. A lavori ultimati si conteranno 150 stanze di degenza, per un totale di 299 posti letto, realizzate con i più moderni standard di accoglienza e assistenza ospedaliera.