Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

‘Premio Tre Rose Città di Monopoli’: c’è l’evento di presentazione sul sagrato della Cattedrale

L’iniziativa, curata dall’omonima associazione, è in programma nella serata di domenica 6 agosto 

 

E’ ormai certa l’istituzione del ‘Premio Tre Rose Città di Monopoli’ che verrà assegnato ogni anno ai monopolitani, residenti in Italia e nel mondo, che si sono distinti per meriti, capacità e moralità. L’iniziativa è dell’associazione culturale ‘Monopoli Tre Rose’, registrata come associazione Onlus, senza scopo di lucro, e sarà presentata domenica 6 agosto, dalle ore 19 alle 22, sul sagrato della Cattedrale.  E’ prevista la costituzione di una Commissione di esperti di chiara e documentata fama che provvederà a scegliere i candidati al Premio, in base ad una valutazione diretta e alle segnalazioni pervenute da cittadini ed Enti, a seguito di apposito bando pubblico. Tutta la documentazione, costituita dal Regolamento e dai verbali della Commissione, sarà inviata al Comune per essere conservata negli archivi amministrativi, a disposizione di tutti. La cerimonia di presentazione si compone di vari momenti. Dapprima interverranno, tra gli altri, il presidente dell’associazione Stefano Carbonara. Poi si racconterà la storia di Monopoli, mettendo in evidenza, con immagini e video, i suoi caratteri di bellezza culturale e paesaggistica. Le letture dei brani saranno affidate ad Anna Longano e Annamaria Dibello Lenoci, il canto e la musica con violoncello a Madia Todisco, le poesie dialettali a Cosimo Loperfido, i canti e gli stornelli dialettali a Gigi Rizzo e Antonella Mitrotti. Nell’occasione dell’evento, sotto il portico della Cattedrale, per l’intera giornata, sarà allestita una Mostra collettiva dei pittori Antonio e Nino Brescia, Eleonora Alba, Donatella Bruno, Gianni Comes, Lia De Palo, Antonella Di Palma, Lorenzo Fortunato, Alessandra Gengo, Martino Lamanna, Graziana Minoia, Mina Mevoli, Domenico Notarnicola, Belen Ramirez, Paolo Sardano, ci sarà l’esposizione sulle pareti di un Albo di tutti gli scrittori monopolitani e dei libri degli stessi sui banchi delle librerie Emmenne, Minopolis e Mondadori. Infine saranno offerti a chi vuole collaborare alle spese con un contributo il libro Monopoli 2020 di Stefano Carbonara e i manufatti artigianali di Pina Spinosa. L’evento è sostenuto dal patrocinio gratuito del Comune.