Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Confcommercio: Di Meo contro il commissario Abrusci

Una conferenza stampa per dare inizio alla collaborazione con il comune

 

La presentazione in veste ufficiale del commissario della sezione monopolitana della Confcommercio Vito Marino Abrusci è stata inusuale perché avvenuta in municipio alla presenza del sindaco Romani che aveva convocato la conferenza stampa per annunciare l’inizio della collaborazione con la stessa organizzazione di categoria. Della Confcommercio non c’era alcun associato e con i giornalisti c’era solo Rocco Di Meo che ne era il responsabile fino all’anno scorso ed è stato sollevato dall’incarico per non ben precisati motivi. “Come tutte le famiglie – ha detto Abrusci - succedono delle incomprensioni che hanno fatto venir meno la rappresentatività sindacale, nonostante sia stato più volte tentato di ricomporre le varie anime; di qui è nata la mia nomina con un atto di giunta, ma vi assicuro che sarà breve”. “Conto di coordinare le imprese e impegnare l’amministrazione comunale – ha aggiunto il commissario - per la realizzazione dello Sportello Unico. Una opportunità che permetterà di snellire gli atti e le procedure amministrative degli imprenditori. Inoltre annuncio una mobilitazione generale delle imprese il 18 febbraio a Roma, per dire basta alle tasse, alla crisi e al veto all’accesso al credito”. Di Meo, durante la conferenza stampa, non ha parlato. Alla fine, interpellato da Monopoli Libera, l’ex responsabile ha affermato che sono state dette “molte inesattezze” da parte del commissario. E allora i commercianti monopolitani cosa faranno? Di Meo non ha escluso che molti possano non rinnovare l’adesione a quella sigla e creare un’organizzazione autonoma.